Questo agosto ti presentiamo 5 fantastiche mostre, i migliori parchi acquatici d’Italia e tutto quello che devi sapere su Firenze.

5 grandi mostre d’arte italiane da visitare adesso

Qui elencate, 5 delle nostre preferite

 

Come se l’Italia non avesse già abbastanza da offrire, da inestimabili monumenti, un incredibile patrimonio culturale, passando per pasta e pizza fatte come Dio comanda (ed incontaminate da influenze esotiche), in estate lo stivale mette proprio il turbo.

Innanzitutto, fa caldo, ma davvero caldo, grazie alla sua posizione tra il Mediterraneo e l’Adriatico, con spiagge che percorrono le coste da cima a fondo del paese. Ma se sei alla ricerca di un’alternativa al solito abbrustolirsi sotto il sole, ci sono un sacco di mostre temporanee d’arte affascinanti. Qui elencate, sei delle nostre preferite:

Gente di Palermo! (Citizens of Palermo) – Venezia

mostre
  • Palazzo Ducale – prigioni
  • 13 maggio – 24 novembre 2017

Mostrando un chiaro contrasto tra le gioie della vita e i dolori della morte, la premiere mondiale dell’installazione video dell’artista di Glasgow Douglas Gordon è sicuramente di forte impatto.

Utilizzando un filmato amatoriale riassemblato che l’artista stesso girò in un cimitero del capoluogo siciliano, questa mostra giustappone la gioia e la caducità della vita con la permanenza della morte.

Helidon Xhixha: In ordine sparso – Firenze

  • Giardino di Boboli
  • 27 giugno – 29 ottobre

I Giardini di Boboli presentano una mostra di lavori monumentali dell’artista albanese Helidon Xhixha, conosciuto per il suo lavoro astratto con acciaio inossidabile lucidato a specchio.

Queste opere luccicanti rappresentano i temi del caos e dell’ordine, presenti in natura come nella società. Questa impressionante mostra è decisamente una presenza importante all’interno dei Giardini Boboli, ma non è tutto. Il curatore della mostra Elike Schmidt (direttore della Galleria degli Uffizi) ed il critico d’arte Diego Giolitti hanno deciso di estenderla all’intera città di Firenze. Una mostra sul caos che esce dai suoi confini? Come direbbero gli inglese: meta.

Il Cosmo magico di Leonardo da Vinci: l’Adorazione dei Magi restaurata – Firenze

  • Uffizi
  • 28 marzo – 24 settembre 2017

L’Adorazione dei Magi di da Vinci è tornata negli Uffizi dopo sei anni di lavori di restauro. Visita gli Uffizi e festeggia questo capolavoro incompiuto del grande artista rinascimentale.

L’imponente dipinto di da Vinci, l’Adorazione dei Magi, di oltre 2 metri quadrati è stato arricchito dal recente ampio restauro. Non solo sono emerse sfumature cromatiche inaspettate ed i soggetti sono stati ridefiniti, il restauro ha anche apportato nuove scoperte iconografiche. Giusto per incentivare la tua visita, quest’opera verrà esposta insieme alla versione del 1496 di Filippino Lippi sullo stesso soggetto.

BESTIALE! Animals Film Stars – Torino

  • Mole Antonelliana & Museo Nazionale del Cinema
  • 14 giugno – 8 gennaio

Attraverso foto, cimeli e dialoghi animatronici, questa mostra al Museo Nazionale del Cinema ti farà porre due domande: qual è il legame tra l’animale e il personaggio dello schermo? e, ma gli animali recitano?

Da Rin Tin Tin a Lassie, fino a Clyde l’orangotango (coprotagonista di Clint Eastwood in Filo da torcere) più tutti i cavalli dei film western. Gli animali hanno da sempre svolto un ruolo fondamentale nei film. Ma non è finita qui: pensa al terribile protagonista de “Lo squalo”, alla scimmia di “King Kong” e ovviamente al maialino di “Babe, maialino coraggioso”.

La bellezza ferita: Hearth Heart Art Quake – Siena

mostre
  • Cripta del Duomo e Santa Maria della Scala
  • 23 dicembre- 29 ottobre

Un terremoto di magnitudo 6.6 ha colpito Norcia nell’ottobre 2016, uccidendo centinaia di persone e distruggendo edifici dal valore culturale inestimabile. Dalle macerie i servizi di soccorso salvarono quello che poterono. Questa mostra espone per la prima volta dopo il terremoto, capolavori provenienti da chiese e santuari della regione.

Nella Cripta di Santa Maria della Scala di Siena questi artefatti e pezzi d’arte inestimabili vengono mostrati al pubblico insieme a video e foto dei pompieri, servizi di pronto soccorso e fotoreporter che hanno lavorato dopo la tragedia per aiutare i feriti e salvare le opere d’arte.

Tuffati nel divertimento

Goditi alcuni dei migliori parchi acquatici d’Italia

Gardaland

Il più grande parco divertimenti d’Italia e la meta perfetta per le famiglie: include 7 montagne russe, 3 percorsi acquatici, 4 dark ride e 3 flat ride.

Un gran numero di attrazioni sbalorditive e di corse mozzafiato, più un enorme acquario (che vanta ben 5000 creature marine).

Caneva Aquapark

Esplora un mondo acquatico liberamente ispirato ai temi dei film hollywoodiani, come Volcano, Pirates of the Caribbean e Baywatch.

Regalati emozioni per i coraggiosi con giostre ad alta velocità come Black Hole, Kamika e Anaconda, o rilassati semplicemente con il Lazy River e la piscina da onde.

Rainbow MagicLand

Questo incantevole parco divertimenti è il modo ideale per le famiglie di prendersi una pausa dal caos di Roma e tuffarsi nel divertimento! Con 38 attrazioni e numerosi spettacoli, è la perfetta gita per un giorno.

Zoomarine

Ammira gli animali da vicino, con gli show dei delfini e dei leoni marini e nel centro di recupero e riabilitazione delle tartarughe marine.

Fai salire l’adrenalina con gli acquascivoli, le montagne russe e altre emozionanti (e bagnate) attrazioni.

Scopri Firenze

Storicamente è difficile enfatizzare l’influenza ed importanza che ebbe Firenze, con il tempo passò infatti dall’essere un semplice punto di osservazione romano a un ricco centro medievale, guadagnandosi così il nome di “culla del Rinascimento”.

Mentre passeggi tra le antiche strade medievali è facile immergersi nella sua bellezza mentre rifletti sulla sua straordinaria storia. I punti forti del capoluogo toscano includono infatti le opere contenute nell’Accademia degli Uffici, ammirare l’Arno da Ponte Vecchio, visitare il Giardino di Boboli e Palazzo Pitti e gustare piatti tradizionali come la ribollita o l’acquacotta in una piccola enoteca. Non dimenticare di degustare il tutto con un calice di Trebbiano o Chianti. E quando avrai fatto il carico di cultura e calorie, lo shopping a Piazza Santo Spirito farà uscire il tuo animo da fashion addicted.

Tutto quello che ti serve sarà un comodo zainetto per gironzolare per la città. Dalle bancarelle su _Ponte Vecchio_ sull’Arno, al rosso del cotto delle tegole di Santa Maria del Fiore, potrai passeggiare per la città ammirandone tutti i suoi monumenti, inclusa la famosa cupola di Brunelleschi in Piazza del Duomo che dista solo 15 minuti dal Giardino di Boboli, attraversando l’Arno.